INVENTORY TRACKING

Nel contesto attuale, caratterizzato dalla continua ricerca di coordinamento e snellimento lungo la Supply Chain, la capacità di estendere la visibilità delle scorte al di fuori del perimetro aziendale sembra assumere un ruolo sempre più determinante. La possibilità di conoscere con precisione i tempi di arrivo delle merce o addirittura i livelli di giacenza a monte a valle della filiera permette una pianificazione di fabbisogni più affidabile e di conseguenza una riduzione degli stock a parità di livello di servizio.
 

Leggi tutto

Le scelte di localizzazione delle scorte lungo la filiera nella definizione del network distributivo

La soluzione del classico problema dell’ottimizzazione nella gestione delle scorte di prodotti finiti si complica significativamente laddove, in luogo di avere un unico magazzino deputato al rifornimento di tutti i possibili clienti con la propria gamma di prodotti, l’Azienda si trovi nelle condizioni di avere una rete distributiva (network) più articolata, basata cioè su più depositi che devono distribuire gli stessi articoli.

Leggi tutto

La definizione del dimensionamento delle scorte - I 5 punti più importanti

La soluzione al corretto dimensionamento delle scorte di un certo articolo, in un certo magazzino, in un certo momento è la chiave di volta per riuscire a fornire il livello di servizio desiderato - in termini di disponibilità tempestiva delle merci - al minimo costo.
Pertanto un tale problema dovrebbe essere visto come cruciale per ogni azienda, specie in una congiuntura come quella attuale, nella quale non ci si può cavare fuori dallo sforzo di essere assieme eccellenti e competitivi in termini economici.

Leggi tutto

Studio delle fonti di approvvigionamento e degli assorbimenti dei mercati e dei canali di vendita

L'obiettivo della revisione del network distributivo è quello di individuare una struttura di rete che permetta di raggiungere gli obiettivi di servizio stabiliti in fase strategica al minimo costo complessivo.
Le voci di costo che devono essere tenute in considerazione sono:

  • costi di trasporto (primario e secondario)
  • costi di magazzino (stoccaggio, movimentazione in ingresso e in uscita, etc.)
  • costi relativi alle scorte (ammontare complessivo delle giacenze, scorte di sicurezza, scorte i transito, costi di obsolescenza)
  • altri costi (ad esempio: gestione dell'ordine, pianificazione della produzione, gestione delle scorte, gestione dei resi, etc.)

Leggi tutto

PROCESSI E STRUMENTI PER IL S&OP: UN CONFRONTO GLOBALE (2° PARTE)

 

La capacità di effettuare processi evoluti

Il prossimo grafico illustra la capacità da parte delle aziende di mettere in atto processi più o meno evoluti di pianificazione e gestione della loro Supply Chain: come si può vedere in modo chiaro, i paesi emergenti (che coincidono con il Resto del Mondo) parrebbero decisamente vincenti sul Nord America e sulla vecchia Europa, per la loro abilità di gestire situazioni "a capacità finita" e di simulare efficacemente scenari alternativi (analisi "what if"), tutte cose che contribuiscono alla definizione e gestione di piani di azione particolarmente efficaci e reattivi.

Leggi tutto

Articoli Approvvigionamenti

Simco Italia  Simco Italia  Simco France