Previsione domanda e gestione scorte del magazzino

Simco Consulting può supportare la tua azienda nella gestione delle scorte in magazzino con servizi di consulenza avanzata. La funzione strategica della catena logistica, oltre ad eseguire in modo efficiente i processi fisici, deve essere caratterizzata da una precisa visione imprenditoriale circa ciò che deve essere gestito a scorta ed in quale quantità, in funzione di precisi obiettivi di livello di servizio e di costi. L'introduzione di azioni di miglioramento nel settore dello stock management può e deve dar luogo alla contemporanea riduzione dei costi e all'aumento della disponibilità dei prodotti, fino al punto di equilibrio ottimale, unico per ogni Azienda.

Gestione delle scorte: Le principali aree di intervento

  • Analisi dello stato attuale delle scorte (rotazione, ABC, ABC incrociata, livello di servizio etc.);
  • Analisi e miglioramento dei processi, degli strumenti e delle competenze delle Risorse Umane coinvolte nella fase di approvvigionamento delle scorte;
  • Analisi dei costi di mantenimento a scorta e di emissione degli ordini, studio della tipologia della domanda ed impostazione di modelli per la previsione;
  • Stima dei vantaggi derivanti da una migliore gestione della previsione e delle scorte;
  • Politiche ottimizzanti di gestione delle scorte e di acquisto (push / pull, lotti, livelli di riordino, scorta di sicurezza, etc.);
  • Valutazione della copertura funzionale e dell'adeguatezza degli strumenti specifici dei software già a disposizione (ERP); valutazione della convenienza ad adottare strumenti software avanzati;
  • Riorganizzazione della funzione approvvigionamento, nell'ottica della Supply Chain e dell'adozione di software avanzati;
  • Affiancamento nelle fasi di implementazione del software e delle relative procedure;
  • Verifica periodica dell'efficacia delle soluzioni adottate, tramite la rianalisi dei dati prestazionali (livello di servizio, rotazione scorte etc.);
  • Progetti "pilota" di riduzione delle scorte e/o miglioramento del servizio;
  • Formazione e affiancamento degli approvvigionatori sul corretto impiego e parametrizzazione dei moduli software e delle procedure aziendali per il procurement.

GESTIONE DELLE SCORTE in magazzino: Il metodo

Analisi della situazione attuale

Verifica degli obiettivi aziendali (livello di servizio, riduzione degli immobilizzi), analisi dei costi di mantenimento a scorta, dei costi di stock-out e di quelli associati all'emissione degli ordini, in modo da verificare la correlazione tra i costi di gestione delle scorte e il livello di servizio.

Individuazione della soluzione ottimale

Classificazione degli articoli secondo le caratteristiche della domanda, definizione delle politiche di gestione e valorizzazione dei relativi parametri operativi (scorta di sicurezza, lotto economico, periodo di riordino, etc.). Simulazione dei risultati ottenibili sullo stock e sul servizio sia con applicazione delle tecniche classiche sia con strumenti avanzati di SCM (procedura di assessment). Valutazione dell'efficace applicabilità degli strumenti informatici già disponibili in azienda e valutazione di convenienza tecnico/economica circa l'uso di software specifici per il Supply Chain Management. Definizione dell'organigramma della funzione approvvigionamento e dei processi di business più adeguati.

Assistenza nell'implementazione

Introduzione delle procedure operative, parametrizzazione dei software già disponibili in azienda o di nuovo acquisto, interfaccia con gli altri programmi/funzioni aziendali, assistenza nel periodo transitorio di "messa a regime".

Monitoraggio dei risultati

Verifica periodica, tramite applicazione delle tecniche di auditing, dello stato delle scorte e dell'efficacia delle soluzioni scelte, fine tuning dei parametri di gestione del sistema adottato.

Contattaci

Articoli Approvvigionamenti